Home Page

Benvenuto!

In questo blog puoi trovare articoli pubblicati da me e dai voi lettori.
Se vuoi richiedere una pubblicazione non devi far altro che compilare il modulo presente nella sezione Contatti

Ultimi Articoli

Purtroppo con la candidatura di Roma alle olimpiadi 2024 abbiamo perso un’occasione; se poi sarà coinvolta – anche solo parzialmente – Milano abbiamo perso una GRANDE opportunità di inviare un segnale di cambiamento al Mondo. Se vogliamo premiare il merito non vedo come, coinvolgendo le due città recentemente coinvolte nell’inchiesta EXPO e MAFIA CAPITALE, questo sia avvenuto!! Non era meglio candidarsi come ITALIA 2024 – coinvolgendo le città più preparando ed escludendo in maniera specifica Roma e Milano? Avremmo ottenuto di dare più visibilità alle altre città italiane e di dare un segnale forte di sostegno agli amministratori onesti. PECCATO!!!!!

Inviato da: Alessandro Mozzola

Negli anni 60 le industrie di uno stesso settore merceologico,cui io ho operato, erano 650 circa, negli anni 90 ne erano rimaste 150 circa. La stampa specializzata informava che ciò accadeva perché in Italia non c’era la materia prima. La cosa triste è che oggi siamo i più grandi produttori al mondo di un prodotto dello stesso settore merceologico che usa nella quasi totalità materia prima proveniente dall’estero e le industrie più significative appartengono a imprenditori provenienti da Paesi che esportano presso il nostro Paese la materia prima utilizzata.

Inviato da: Ferruccio Mogioni

Venerdì 12 Dicembre 2014 – Sciopero Generale Nazionale di tutte le categorie

Inviato da: Matteo Renzi

Premesso che non sono xenofoba.. Quindi lungi da me questo atteggiamento. Ho letto che per il mantenimento di un immigrato ci vogliono € 45 al giorno. Mia figlia 41enne che vive da sola è invalida civile al 100% e inabile al lavoro. Percepisce dall’INPS una pensione di € 286 al mese. Se non ci fossi io con il mio reddito anch’esso da pensione a provvedere al suo mantenimento cosa farebbe? E poi si parla di 80 euro dati con non poco criterio senza valutare le vere necessità degli Italiani che vivono in vera povertà…..Che vergogna! Benvenuto Cellini sriveva: QUANDO IL POVERO DONA AL RICCO, IL DIAVOLO SE NE RIDE. Vi […]

Inviato da: Marika

prova a pensare…..:”se ti compri un terreno per costruire la tua casa, PAGHI LE TASSE…..se fai il progetto e poi vai a ritirare le concessioni edilizie, PAGHI LE TASSE…..Se ti compri una casa già fatta PAGHI LE TASSE….se inizi a costruire la tua casa pagando tutti i materiali occorrenti PAGHI LE TASSE….se ti fai un mutuo per avere tutto questo, PAGHI LE TASSE…per avere l’agibilità e per fare tutti gli allacciamenti necessari PAGHI LE TASSE….per rendere la tua casa veramente tua e in regola con tutte le normative vigenti, PAGHI LE TASSE IN QUALSIASI MODO E PER QUALSIASI MOTIVO……..vuoi una piccola tettoia in più????PAGHI LE TASSE….vuoi sistemare il tetto, il […]

Inviato da: Gilberto

Buona domenica! Vi scrivo per focalizzare l’attenzione su una situazione mai utilizzata e, forse mai pensata: L’utilizzo del CANALE VILLORESI quale SCOLMATORE del SEVESO e del LAMBRO. Detto canale irriguo (e quindi a secco con la stagione piovosa) ha una sezione di circa 8 volte il canale scolmatore attuale e porta le acque del Ticino all’Adda, da W ad E , partendo da Somma Lombardo ed incrocia il Seveso a Senago ed il Lambro a Monza, scaricando a valle di Vaprio d’Adda. Con opere molto contenute sia dal punto di vista economico che come impatto ambientale può, quindi, captare le piene a monte di Milano (salvando Niguarda, Isola, la Metro […]

Inviato da: Silvio Peruggia

Mi compiaccio che si sta prendendo coscienza della necessità di riformare l’istituto della prescrizione. Non serve un allungamento dei termini di prescrizione ma la totale eliminazione con nella procedura civile o almeno formarla alla sentenza di condanna in primo grado. Causa delle lungaggini giudiziarie è proprio l’aspettativa di prescrizione che alimenta la cavillosità e la temerarietà degli appelli e dei rinvii. Per questi ultimi serve una limitazione ai soli casi di manifesta ingiustizia come si usa in altri stati da vagliare prima dell’accoglimento

Inviato da: Francesco Agostino

Ho la fortuna di essere una libera professionista , inserita in uno studio tecnico di media importanza della Romagna. Ho la fortuna di aver voglia di lavorare, di avere qualcuno che mi ha insegnato a farlo e compagni con cui condividere le fatiche e confrontarsi sull’evoluzione del lavoro. La legislazione tecnica cambia a ritmo vorticoso, legifera lo Stato , la Regione, la Provincia ed il Comune. Ci aggiorniamo in continuazione per rispondere alle domande dei nostri clienti. Purtroppo sempre meno clienti , perchè meno imprenditori e meno privati possono “fare qualcosa”…ed il lavoro deve anche essere meno retribuito perchè vogliamo non essere un peso maggiore rispetto all’intervento per i pochi […]

Inviato da: Francesca Pirini

Salve, Sono una mamma single di 2 bambine, non più piccolissime e sono una vittima della discriminazione sociale italiana sul lavoro. Sarò breve e arriverò dritta al punto. Parlo da donna che si é sempre sacrificata e con il sogno di una carriera, ma purtroppo “penalizzata” dalla situazione privata. Perché? Perché oltre a non avere nessun tipo di agevolazione, perché discriminare queste donne? Donne seriamente bisognose di lavoro, giudicate e viste come delle “minacce” alle quali si sbatte la porta in faccia? Non importa quanto siano preparate. Donne forti pronte a mettersi in gioco per portare a casa la pagnotta e mantenere dignitosamente i propri figli. Le donne come me […]

Inviato da: Margherita

Il lavoro di progettazione per opere gli interventi privati su immobili è calata dal 2012 di circa il 70/80%. Cioè ora è pari, quasi a zero. Il valore degli immobili è sceso mediamente dal 40 al 60% ovunque, ma nonostante ciò gli immobili sono praticamente invendibili. Perchè ? colpa della crisi ? certo, ma colpa anche della tassazione assurda e sopratutto della totale confusione. In principio fu ISI, poi ICI poi IMU, poi TARI, TASI, TARSU, IUC ora si parla di LOCAL TAX o GLOBAL TAX. Inoltre una riforma del catasto potrà far aumentare le rendite attuale del 180% . Oltre a ciò ci sono le addizionali Irpef regionali e […]

Inviato da: Guido